Le Rubriche di FantaService
FantaSoccerVillage's Magazine
Articolo Top&Flop; della 17ª giornata
19/12/2016RESOCONTO DI GIORNATA
Finisce in archivio anche il turno numero 17 del campionato di Serie A. Questi, a nostro avviso, i giocatori che si sono messi maggiormente in evidenza e quelli che, al contrario, hanno deluso.

FantaTop
Mertens (Napoli) - sontuoso poker calato al San Paolo contro il Torino, dopo la tripletta rifilata al Cagliari. Falso nove, ma bomber vero, sta vivendo un vero e proprio magic moment. Il rientro di Milik non è, forse, più una priorità per Sarri. Magico.
Higuain (Juventus) - il suo gol alla Roma, di potenza e prepotenza, vale mezzo scudetto. Corazziere.
Milinkovic-Savic (Lazio) - mette in costante apprensione la retroguardia della Fiorentina con le sue accelerazioni. Si guadagna anche un rigore prezioso. Al centrocampista serbo della Lazio è mancato solo il gol. Centometrista.
Thereau (Udinese) - l'attempato attaccante francese (ormai sono 33 le primavere), da quando Delneri siede sulla panchina dei friulani, sta segnando con buona frequenza. Non è Di Natale, ma sta garantendo ai suoi un più che discreto bottino di gol. Ringiovanito.
Simeone (Genoa) - non ha colpe nella rocambolesca sconfitta dei Grifoni contro il Palermo. Il giovane argentino ha fatto il suo dovere: una doppietta che lo porta a 6 centri nel massimo torneo (+1 assist). Goleador.

FantaFlop
Verre (Pescara) - intervento stupido e pericoloso su Mounier che meritava il rosso diretto. Lascia il Pescara in 10 per oltre 70 minuti, mettendo oltremodo in difficolta i suoi compagni, sconfitti in casa da un Bologna volitivo. Inqualificabile.
Ilicic (Fiorentina) - considerato infallibile dagli 11 metri, il fantasista gigliato è al secondo errore consecutivo dal dischetto. Un penalty importantissimo, che avrebbe potuto cambiare le sorti della sfida con la Lazio. Disarmante.
Perin (Genoa) - quattro gol al passivo e un rosso che poteva tranquillamente evitare. Un vero flagello per quei fantalleentori che avevano puntato su di lui, credendo che per il Palermo sarebbe stato impossibile il colpaccio a Genova. Flagello.
Lapadula (MIlan) - scardinare la difesa dell Atalanta non è impresa facile per nessuno, ma l'attaccante del Milan è stato fumoso per tutto il corso della partita. Evanescente. 
Hart (Torino) - ok, condivide la colpa della disfatta dei Granata al San Paolo con tutta la retroguardia granata, nessuno escluso. Anzi, il portiere inglese si è esibito più di una volta in interventi prodigiosi. Però il malus è pesante (-5), uno di quelli che può mettere in ginocchio qualsiasi fantallenatore. Sfortunello. 

Osservati speciali
Masina (Bologna) - lo scorso anno era più costante. Però questo giovane laterale resta uno dei prospetti più interessanti della nuova generazione di difensori italiani. 
Schick (Sampdoria) - sembra abbonato ai gol inutili. Nelle ultime due partite, però, è riuscito dove i più esperti, e quotati, Muriel e Quagliarella hanno fallito: metterla in fondo al sacco.
Gagliardini (Atalanta) - difficilmente genera bonus, ma è un centrocampista con grande talento che sta tenendo una media voto assolutamente notevole. Senza contare che ha ancora margini di miglioramento.
Quaison (Palermo) - ha le carte in regola per fare bene, ma è difficile mettersi in mostra nel trabballante Palermo di questa stagione. Con Corini le cose stanno andando meglio: forse il giovane svedese potrà finalmente mostrare di che pasta è fatto.
Mchedlidze (Empoli) - sembra destinato a diventare l'attaccante titolare dell'Empoli, considerando la scarsa vena di Maccarone e Gilardino.
Autore: FantaSoccerVillage - Visite: 980
Commenti all'articolo (ci sono 0 commenti)
Non sono presenti commenti per l'articolo...
Per commentare l'articolo devi essere registrato ed autenticato
vai all'elenco